La regolamentazione delle professioni sanitarie svolge un’importante funzione di monitoraggio e promozione della qualità del sistema sanitario olandese 

La domanda di assistenza sanitaria nei Paesi Bassi sta diventando sempre più complessa, e richiede un ottimo lavoro di squadra da parte degli operatori sanitari.  

Ciò significa che c’è una forte richiesta di infermieri qualificati in quanto devono essere in grado di soddisfare le richieste, sempre più complesse, dei loro clienti.  

Essere qualificati è una cosa, ma vista la natura e la complessità dell’assistenza infermieristica è necessario anche che gli infermieri siano competenti nel loro lavoro.  

Da un punto di vista medico, le parole qualificato e competente sono spesso usate in modo intercambiabile e spesso può essere difficile distinguerle. Tuttavia, nell’assistenza sanitaria olandese, c’è una chiara distinzione tra le due.  

In questo blog esamineremo la differenza tra essere un infermiere qualificato e competente e l’importanza di continuare a studiare e formarsi anche dopo aver ottenuto la registrazione infermieristica olandese, BIG Register. 

Qualificato (bevoegd) 

In qualità di operatore sanitario sei considerato qualificato se hai seguito una formazione specifica e hai un diploma. Se hai completato un programma infermieristico MBO (laurea breve) o HBO (laurea in scienze infermieristiche) sarai qualificato per fare domanda per un lavoro o uno stage infermieristico. Ciò significa che sei autorizzato a eseguire iniezioni. Quando sei un operatore sanitario OSS oppure OSSS, in Olanda, ad esempio, puoi somministrare farmaci per via orale. L’autorizzazione si basa su una combinazione di formazione ricevuta durante il tuo percorso di studi e regole all’interno dell’istituto dove lavori. 

Sei qualificato per svolgere un atto medico se hai ottenuto i diplomi / certificati richiesti insieme a qualsiasi formazione aggiuntiva per essere in grado di eseguire tale atto. È dunque necessario possedere una conoscenza teorica sufficiente per eseguire tale azione, essere consapevoli cosa comporta l’azione, quali sono i rischi e cosa fare in caso di incidenti. 

Chi stabilisce i requisiti per essere qualificato? 

In consultazione con il Ministero olandese della salute, del benessere e dello sport (VWS), i gruppi professionali all’interno dell’assistenza sanitaria stabiliscono i requisiti necessari per ogni specializzazione.  

Lo fanno attraverso la loro associazione professionale come Nurses & Careers Netherlands (V&VN) che e l’associazione nazionale olandese degli infermieri e degli operatori sanitari. In questo modo, i gruppi professionali garantiscono la qualità della loro assistenza.

Competente ( bekwaam ) 

Essere competente riguarda il professionista sanitario come individuo. Il professionista sanitario è qualificato? Ha abbastanza conoscenze 

La competenza consiste in una componente di conoscenza e una componente di abilità.  

Quando si inietta o si cateterizza, ad esempio, è necessario essere consapevoli dei protocolli attuali sull’iniezione e di tutto ciò che è correlato ad esso. Ciò significa che devi essere in grado di eseguire l’azione da solo, in modo corretto e sicuro. In alcune organizzazioni puoi acquisire le competenze nel laboratorio di stimolazione dove mostri al tuo mentore che hai imparato a perfezione una certa tecnica infermieristica. 

Se sei competente per una determinata procedura infermieristica, significa che hai i documenti certificati richiesti e sai fare. Quindi, si tratta delle giuste abilità per eseguire correttamente tale procedura infermieristica 

Inoltre, è importante che tu esegua la procedura infermieristica e che tu abbia una visione chiara degli effetti della procedura. In generale, se non hai eseguito una determinata procedura infermieristica per più di 5 anni, non sei più considerato competente.  

Dovrai quindi prima padroneggiare nuovamente tale procedura infermieristica sotto la supervisione, ad esempio, di un insegnante o di un collega competente 

Gli stessi infermieri rimangono responsabili del mantenimento delle loro competenze. Se un infermiere non si considera capace, o ha dei dubbi su come si svolge una determinata procedura infermieristica non dovrebbe effettuarla e dovrebbe discuterne con il suo responsabile.  

Qualsiasi professionista sanitario BIG registrato può eseguire procedure infermieristiche riservate solo se competente.  

Un professionista sanitario è competente quando: 

  • conosce la procedura, le tecniche, lo scopo, l’anatomia, i rischi, la pre e post-terapia e le eventuali complicanze;
  • esegue la procedura e le attività aggiuntive, come decidere e informare adeguatamente il suo paziente.

Gli operatori sanitari acquisiscono queste conoscenze e abilità, ad esempio, seguendo un corso di formazione legalmente riconosciuto. Ma anche, attraverso l’istruzione continua a distanza, allenandosi del laboratorio di simulazione o semplicemente eseguire determinate procedure infermieristiche quanto spesso possibile. 

Linee guida e procedure infermieristiche altamente rischiose 

Le istituzioni usano spesso linee guida (protocolli) sia per le azioni riservate che per quelle rischiose. Tali linee guida aiutano il fornitore di assistenza sanitaria a eseguire l’azione in tutta sicurezza 

Le linee guida contribuiscono al mantenimento della qualità dell’assistenza. Una linea guida contiene una check list per l’esecuzione di azioni riservate e rischiose e indica anche chi è responsabile di cosa, e come agire se le cose iniziano ad andare storto. 

Ad esempio, una linea guida per le case di cura può affermare: 

  • che una casa di cura fa una lista delle procedure riservate che vengono eseguite nella casa di cura;
  • che una casa di cura identifichi le competenze e l’autorità dei dipendenti della casa di cura;
  • quali precauzioni devono essere osservati mentre si esegue una determina procedura infermieristica in tale casa di cura.

Si può diventare competenti attraverso l’e-learning? 

Al giorno d’oggi, la tecnologia è così avanzata e accessibile che può aiutarci a fare ricerca e leggere per migliorare le nostre conoscenze. L’e-learning può aiutare gli infermieri a rimanere competenti da un punto di vista teorico. Tuttavia, quando si tratta di infermieristica, non sono necessarie solo conoscenze teoriche ma anche esperienze pratiche che possono essere acquisite solo essendo presenti in laboratorio simulazioni, aula, in ospedale, ecc. Solo esercitandoti puoi mantenere e migliorare le tue competenze tecniche. 

Chi controlla i professionisti sanitari qualificati e competenti nei Paesi Bassi? 

Nei Paesi Bassi, le normative statutarie che monitorano e promuovono la qualità dell’assistenza e si concentrano sui singoli professionisti sanitari sono la legge sui contratti di trattamento medico (WGBO) e la legge sulle professioni sanitarie individuali (legge BIG).  

Il WGBO obbliga un operatore sanitario a comportarsi e ad agire come un diligente fornitore di cure. Il BIG Act crea le condizioni per monitorare e promuovere la qualità della pratica professionale e dell’assistenza sanitaria individuale. 

Il BIG Act afferma che alcune procedure mediche possono essere eseguite in modo indipendente solo da un piccolo numero di professionisti sanitari. Come un medico, un dentista, un’infermiera o un’ostetrica che può istruire altri a compiere determinate azioni. Questa è chiamata richiesta di esecuzione.  

Con la richiesta di esecuzione, si può ordinare ad infermieri o operatori sanitari, ad esempio di fare un’iniezione. Il BIG Act stabilisce anche che qualcuno deve essere autorizzato, qualificato competente per eseguire azioni riservate. 

Cos’è più importante: essere qualificati o competenti? 

Sei qualificato per istruzione o formazione. Se sei competente è sempre una considerazione individuale. Essere qualificati non significa che tu sia competente. Essere qualificati è semplice da provare. Essere competenti è meno facile 

Ciò significa che devi determinare da solo se puoi eseguire l’azione o meno. Un mentore o un collega può anche determinare se sei competente per eseguire l’azione. 

Due esempi per fare chiarezza: 

Se qualcuno ha appena ottenuto il suo diploma di infermiere MBO e si sente ancora insicuro riguardo a una certa procedura infermieristica, allora NON è competente per farla. Facendo pratica, assistendo i colleghi con la procedura, lui o lei può lavorare sul suo senso di competenza. 

Anche il sentirsi competenti può essere a volte messo in dubbio. Supponiamo che a un infermiere sia stato appena detto che sua madre ha un cancro al seno. A quel punto, lui o lei potrebbe non sentirsi in grado di inserire un catetere venoso per chemio ad un paziente.  

In questi casi, indipendentemente dal fatto che un infermiere sia competente o meno, spetta al suo responsabile prendere in considerazione se è una buona idea lasciare che quell’infermiere esegua una procedura, mentre non si sente al suo aggio in quel particolar momento. 

Non si può decidere se essere qualificati o essere competenti sia più importante: è la combinazione dei due che conta di più.  

Essere qualificati è necessario nel settore sanitario olandese e essere competenti in una determinata cosa dipende dal ruolo che si copre e dalle circostanze di una determinata situazione. 

Fonti: 

https://www.rijksoverheid.nl/onderwerpen/voorbehouden-handelingen/regels-rondom-voorbehouden-handelingen 

https://elearningmadeeasy.nl/hoe-zit-het-met-bevoegd-en-bekwaam-in-de-zorg/ 

https://www.zorgvoorbeter.nl/medicatieveiligheid/bekwaam-en-bevoegd 

Sei un infermiere qualificato e competente? Invia ora il tuo CV all’indirizzo recruitment@emtg.it  

Translate »

Our site uses cookies. Cookies make the website more personal and user-friendly. Read more about cookies.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close