Fasi di shock culturale nei Paesi Bassi.

L’amore per il  viaggiare ed esplorare il mondo inspira in tanti la voglia di vivere in un nuovo paese fa sembrare tutto più facile di quanto sia in realtà. Tuttavia, è spesso sottovalutata la differenza tra essere turista e vivere per da vero nel paese dei sogni, e lo stress inerente a tutti i cambiamenti ai quali si va incontro.

Quando si abbandona un ambiente sociale familiare per immergersi in una nuova cultura, le persone sono spesso esposte al shock culturale. Mentre alcune persone potrebbero essere in grado di adattarsi rapidamente al loro nuovo ambiente, altre impiegano più tempo per trovare il loro ritmo  in un a nuova società.

Le differenze culturali non sono da sottovalutare poiché ogni persona è diversa e non ci sono limiti di tempo per abituarsi ad un nuovo modo di vivere.

Questo blog ti guiderà attraverso le  fasi del shock culturale e ti aiuterà a capire meglio cosa puoi aspettarti quando vieni a vivere nei Paesi Bassi.

Shock culturale

Lo shock culturale può essere sperimentato da tutti in gradi diversi e a seconda di diversi fattori . L’antropologo , Kalvero Oberg ( 1954) ha definito lo shock culturale come “una serie di reazioni emotive precipitate dall’ansia causata dalla perdita di simboli familiari a sociali di scambio e l’adeguamento a cui siamo costretti ad adattarsi.”

Ci sono quattro fasi di shock culturale che una persona può sperimentare: luna di miele, ansietà, aggiustamento e accettazione. Il grado di come la persona può essere colpita o guarita varia. Non tutti sperimentano tutte queste 4 fasi.

1. Fase della luna di miele

La luna di miele è il primo stadio dello shock culturale e può durare diverse settimane o addirittura mesi. Questa è la fase di: euforia, entusiasmo, alte aspettative (spesso poco realistiche), e tendenza a focalizzarsi solo sui aspetti positivi del Paese ospitante.

Durante questa fase, riesci velocemente a trovare somiglianze tra la nuova cultura e la tua e trovi la gente del posto accogliente e amichevole. Persino le cose che normalmente ti darebbero fastidio (come un ingorgo) ti sembrano divertenti e affascinanti.  Sfortunatamente, il periodo nozze prima o poi finisce .

Appena arrivato nei Paesi Bassi scoprirai che gli olandesi sono molto amichevoli e che la bicicletta è un mezzo di trasporto eccellente e salutare . Ti innamorerai dei canali e dello stile di vita olandese in generale.

2. Fase di ansietà

Il prossimo è lo stadio di angoscia o ansia ed è qui che inizia a verificarsi lo shock. Questa fase è caratterizzata dalla frustrazione. Di solito colpisce intorno a dei tre mesi, anche se può arrivare prima per alcuni individui. Man mano che l’eccitazione dell’inizio scompare gradualmente, ti trovi di fronte a difficoltà o situazioni scomode che possono farti sentire sopraffatto .

Possono scoraggiarti anche le attività più semplici  come non riuscire a trovare i tuoi ingredienti preferiti quando fai la spesa, o non essere in grado di leggere i cartelli in olandese. In questa fase ti mancheranno i tuoi amici e la tua famiglia, ma idealizzerai anche la vita che hai avuto . Di conseguenza, non troverai più la gente del posto così amichevole e potrai provare confusione , malcontento, tristezza e persino rabbia.

I Paesi Bassi sono conosciuti per il clima piovoso , quindi se ti sei innamorato dell’idea di andare ovunque in bicicletta, è ora probabilmente  ti entusiasmerà meno recarti al lavoro in bici sotto la pioggia e preferirai andare in auto. Ti renderai conto che il cibo olandese è molto diverso da quello di casa tua e a volte gli olandesi ti sembreranno troppo diretti.

3. Fase di aggiustamento

Questa fase può comparire tra il sesto e il dodicesimo mese dopo l’arrivo nel nuovo paese. A questo punto conoscerai meglio il cibo, i costumi e le tradizioni locali e inizierai a fare nuove amicizie. Ti sentirai più al tuo aggio nel nuovo paese ed avrai già una tua routine giorno dopo giorno. Tuttavia, potresti ancora sperimentare qualche difficoltà in questa fase, ma sarai in grado di gestirle in modo più razionale e contenuto.

Ti renderai conto che la pioggia nei Paesi Bassi non è così intensa e andare in bicicletta al lavoro è fattibile (molti olandesi lo fanno quotidianamente). Inoltre, il cibo olandese potrebbe non essere il tuo preferito, ma troverai che alcuni spuntini olandesi non sono poi così male. Potresti anche innamorarti  dei stroopwafels e della hagelslag . Inizierai a notare che ti esprimi in maniera più diretta di quando sei arrivato.

4. La fase di accettazione

Durante questa fase finale,  ti sentirai al tuo posto nel nuovo paese e ti sarai già adattato al tuo nuovo modo di vivere. Non ti senti più isolato e solo, e sei abituato alle tue nuove attività quotidiane e ai tuoi nuovi amici. Mentre non ritroverai mai l’euforia inziale avrai un piacevole senso di appartenenza.

Ora saprai che ci sono modi alternativi per andare al lavoro che non implicano una bicicletta e che ci sono negozi che vendono tuoi prodotti alimentari italiani di ottima qualità e potresti persino iniziare ad apprezzare il fatto che gli olandesi siano cosi schietti.

Cosa succede quando torni a casa?

Dopo aver vissuto per un po’ in un nuovo paese, tornando a casa sperimenterai uno shock culturale inverso . Potresti presto capire che le cose sono abbastanza diverse da quando te ne sei andato via e ti sentirai come se non appartenessi più completamente al tuo paese di origine,  poiché la tua famiglia, i tuoi amici e persino la tua città natale sono cambiati e funzionano bene anche senza di te .

Potreste trovarvi rattristati che le vostre abitudini e tradizione appena apprese non sono applicabili nel vostro paese, e si deve passare attraverso un nuovo processo di  adeguamento e adattamento, tutto da capo . Ti potrebbe persino mancare la bicicletta e l’acquisto di fiori a buon mercato!

 

Quando a Roma, fai come i romani

Nel tempo la transizione verso una nuova casa e un nuovo posto di lavoro diventerà più facile. Se sei attento e flessibile nel tuo approccio, questo può portare all’efficienza. È probabile che le procedure si svolgano in modo diverso e che la popolazione locale abbia prospettive diverse e che il paese sia governato da uno stato di diritto diverso. Riconoscendo l’esistenza dello shock culturale per quello che è e trovando modi per affrontarlo, puoi evitare che lo shock culturale rovini un’esperienza all’estero altrimenti fantastica.

Vuoi lavorare nella sanità olandese?

Se vivi già nei Paesi Bassi oppure vuoi venire nei Paesi Bassi, se non hai una conoscenza sufficiente della lingua e della cultura olandese, l’ EMTG può aiutarti a iniziare. Comprendiamo cosa vuol dire immergersi in una cultura diversa:  oltre 450 infermieri internazionali si sono uniti all’EMTG nei ultimi anni, quindi capiamo le fasi dello shock culturale che attraverserai.

 Se decidi di aderire al programma E MTG , ti forniremo un Job Mentor per rendere la transizione nei Paesi Bassi molto più facile. Puoi contattarci per seguire corsi di olandese in modo che entro 3 mesi ti sarà permesso di svolgere la professione di infermiere nei Paesi Bassi.

 

Translate »

Our site uses cookies. Cookies make the website more personal and user-friendly. Read more about cookies.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close