Storia

Imparare l’olandese in Costa Blanca

” E ‘incredibile che EMTG ci offra un corso di lingua gratuito. ‘’

Nella città spagnola di Javea, sulla Costa Blanca, trenta infermieri e operatori socio sanitari dall’Europa meridionale si immergeranno per tre mesi nella lingua e nella cultura olandesi. La ragione? Presto inizieranno a lavorare in una casa di cura o in un ospedale olandese.

L’infermiere italiano Marco Ciriaco non riusciva a crederci quando solo mezz’ora dopo aver inviato il suo CV al gruppo europeo Multi Talent, ha ricevuto una telefonata e un invito per un colloquio di lavoro via Skype. Due giorni dopo si è svolta l’intervista vera e propria. ” In Italia ci vogliono settimane prima che ti assumano. A volte anche mesi “, spiega mentre beve il suo caffè.

Marco Ciriaco è uno dei ventuno infermieri e assistenti che hanno iniziato il corso intensivo di lingua e cultura Olandese che EMTG offre da Settembre 2017. Il gruppo è composto da spagnoli, italiani e colombiani di nazionalità spagnola. Per tre interi mesi vivranno in una bellissima villa nel piccolo villaggio di Javea sulla Costa Blanca spagnola. Qui due insegnanti olandesi li prepareranno il test ufficiale in lingua olandese. Una volta superato il test, gli/le infermieri/e possono iniziare la loro iscrizione presso il registro ufficiale olandese per infermieri, il registro BIG (il nostro IPAVSI nazionale italiano). Tale registrazione è un requisito fondamentale per lavorare legalmente come infermiere regolare nei Paesi Bassi. Gli OSS specializzati possono lavorare nei Paesi Bassi anche senza la registrazione al BIG.

Prima di entrare in contatto con EMTG, Marco Ciriaco ha cercato di trovare lavoro come infermiere in Irlanda, maa non ha avuto successo. ” Ho dovuto pagare cinquecento euro solo per la registrazione ”, spiega. ” Anche la registrazione come infermiere in Irlanda era risultata molto complicata. Nessuno mi ha aiutato. Ora con EMTG è completamente diverso. Mi aiutano con la mia registrazione e non mi costa nulla. ‘’

L’OSS Asier Diez (20 anni) ha ammesso che quando ha visto l’offerta di lavoro di European Multi Talent Group all’inizio era un po ‘sospettoso. Mentre prepara un panino per colazione, spiega: “Sono abituato alle condizioni di lavoro in Spagna. Qui di solito mi danno un contratto di due settimane. Ovviamente lo riconfermano spesso, ma questo non dà alcuna certezza. Quindi in Spagna avevo costantemente paura di perdere il mio lavoro. EMTG non mi garantisce solo un lavoro, ma offre anche un corso di lingua intensivo gratuito e costi di rilocazione di 1050 Euro. Così, quando ho parlato ai miei amici dell’offerta, mi hanno detto tutti: “Deve esserci sicuramente una fregatura dietro. ‘’

Il corso di lingua e l’intera permanenza nel villaggio, compresi i pasti, sono interamente pagati da European Multi Talent Group e dall’EURES tramite lo sportello europeo della mobilità professionale.

European Multi Talent Group è un gruppo di professionisti che media tra istituti di assistenza sanitaria olandesi e infermieri e assistenti dei paesi dell’Europa meridionale come l’Italia, la Spagna e il Portogallo.

 

Una valigia piena di prodotti tipici olandesi.

Oggi il fondatore della compagnia Arnold Smeink e il suo collega Angelo Hiraldo Vos sono venuti a far visita agli studenti. E hanno portato una sorpresa con loro; una valigia piena di prodotti tipici olandesi, come stroopwafels (biscotti al caramello) e drop (liquirizia). “Questo è molto più di un semplice corso di lingua olandese”, spiega Smeink. ” E’ anche una introduzione alla cultura olandese. Il cibo è una parte importante in questo. ‘’

Smeink ha lavorato per quasi trent’anni nel reclutamento del personale. Dal 2008 al 2011 ha vissuto nella stessa Costa Blanca, in un piccolo villaggio vicino a Javea, chiamato Benissa. È stato durante i tre anni in cui ha vissuto qui che l’imprenditore ha avuto l’idea di fondare European Multi Talent Group. ”A quel tempo la Spagna fu colpita duramente dalla crisi economica, la disoccupazione era alle stelle. C’erano migliaia di infermieri e assistenti disoccupati nel paese. Mi sono reso conto di quanto spreco di talento ci fosse, soprattutto dal momento che gli infermieri spagnoli che assistono i pazienti sono di alta qualità. ”

 

Enorme richiesta di infermieri del Sud Europa

Nel frattempo c’era una crescente carenza infermieristica nei Paesi Bassi. ”Ho pensato. Perché non fornisco alle istituzioni sanitarie olandesi gli infermieri e gli operatori sanitari dal Sud Europa? ” Dice Smeink. ” In questo modo ho potuto aiutare infermieri spagnoli e italiani a continuare la loro carriera e allo stesso tempo contribuire a una soluzione per la carenza infermieristica nei Paesi Bassi. ” Ma a causa di improvvisi tagli nel bilancio sanitario olandese, le istituzioni hanno smesso di assumere nuovo personale. Di conseguenza, Smeink non aveva altra scelta che posticipare il suo piano aziendale. Ma due anni fa il governo olandese ha deciso di investire in una migliore assistenza sanitaria e di sbloccare fondi per personale infermieristico più qualificato. Di nuovo, c’è stata una carenza immediata di infermieri.

EMTG ora collabora con quattordici diverse istituzioni sanitarie in tutti i Paesi Bassi. Non ha più bisogno di fare pubblicità, poiché le istituzioni sanitarie stesse si mettono in contatto con lui. “C’è un’enorme domanda di infermieri dall’Europa meridionale. In questo momento, la domanda è superiore al numero di infermieri che posso addirittura fornire. ‘’

 

” Cantare è un modo ideale per praticare i suoni olandesi ”

” Waar woon jij? Hoe heet jij? ” Oggi è la prima classe e insegnante Trudi van Dorp pratica frasi olandesi di base come ” Dove vivi? ” O ” Come ti chiami? ” Con gli studenti. Van Dorp è un insegnante di cuore. ” Direi che l’insegnamento è l’amore della mia vita. ”, Dice entusiasta. Dopo aver studiato lingua e cultura olandese all’università di Amsterdam, van Dorp ha iniziato a lavorare come insegnante olandese per stranieri. Trenta anni fa si è trasferita a Javea, dove ha iniziato la sua scuola di lingue. Qui non solo insegna olandese, ma anche spagnolo e inglese. Le lezioni di Van Dorp sono dinamiche, mentre lei passa dai compiti sul computer o dal libro di testo, al canto di canzoni tipiche per bambini olandesi come: Altijd è Kortjakje ziek. ” Cantare è un modo ideale per praticare i suoni olandesi ”, spiega.

Con le sue due piscine e il grande giardino, la villa di Javea assomiglia più a una casa vacanze che a una scuola. Inoltre, non esiste un’aula tradizionale; gli studenti usano diverse parti della villa e il giardino per studiare in piccoli gruppi. L’ambientazione potrebbe sembrare rilassata e dinamica, gli studenti devono lavorare duramente per i prossimi tre mesi. Le domeniche sono libere, ma gli altri sei giorni della settimana seguiranno le lezioni e studieranno dalle nove di mattina alle nove di sera. Dopotutto, l’obiettivo è che entro la fine di questi tre mesi abbiano raggiunto il livello B1 olandese. Durante le prime settimane, lo studente si concentrerà sul raggiungimento di un livello base di olandese, ma in seguito imparerà anche un linguaggio più specifico di cui avranno bisogno per la professione.

 

Molto più che un semplice corso di lingua olandese

Tuttavia, il corso è molto più che imparare la lingua olandese. Ad esempio, proprio come gli olandesi, gli studenti avranno un panino per l’ora di pranzo e si cena alle sei e mezza. Peccato: “Gli spagnoli sono abituati a cenare alle nove. Soprattutto per loro cenare alle sei e mezza è davveromolto presto. Ma è importante che si abituino al programma olandese. Dopotutto, anche gli anziani di cui si prenderanno cura mangiano tra le sei e le sette un orologio. ‘’

Il corso si concentrerà anche sulla relazione tra il medico e gli infermieri secondo l’approccio Olandese. Mentre gli infermieri in Spagna e in Italia devono limitarsi a fare ciò che il medico ordina, nei Paesi Bassi è previsto che anche gli infermieri si basino sul proprio giudizio quando si tratta del benessere di un paziente. “La relazione tra diversi membri dello staff in Spagna e in Italia è molto più gerarchica rispetto ai Paesi Bassi”, spiega Smeink. ” Nei paesi del Sud il medico è spesso considerato il capo, mentre negli ospedali e nelle case per anziani olandesi, infermieri e medici sono considerati una squadra che collabora. Ciò significa che il giudizio dell’infermiere conta davvero. È importante che gli studenti si abituino a questo. ‘’

 

Giochi di ruolo

Più avanti durante il corso gli studenti praticheranno attraverso giochi di ruolo quello che dovrebbero dire in determinate situazioni. Per esempio; ‘Il dottore pensa che un paziente sia pronto per tornare a casa, non sei d’accordo. Come lo dici in olandese? ‘’

Gli studenti praticheranno anche come comunicare con la famiglia di un paziente.

Smeink pensa che gli infermieri olandesi possono anche imparare molto dai loro colleghi del sud.  Spiega: “Gli infermieri e gli operatori sanitari in Spagna e in Italia comunicano in modo molto più caloroso con i pazienti rispetto a noi in Olanda. Prendono letteralmente la mano del paziente. Per quanto ho visto, i pazienti lo trovano molto piacevole e quindi collaborano molto di più. Ciò rende più facile fornire cure efficienti. ‘’

Alla fine della giornata, l’OSS Asier Diez sembra soddisfatto della lezione di oggi. “Mi piace molto questo modo di apprendere”, spiega. “Avevo paura di dover rimanere seduti per ore ad ascoltare l’insegnante. Ma non è affatto così. C’è molta interazione durante la lezione. ” Diez aggiunge che dover imparare l’olandese da zero, non aveva motivo per lui di non lavorare per EMTG. ” Penso che sia fantastico che EMTG ci offra la possibilità di imparare l’olandese. Ho avuto molte diverse offerte per lavorare all’estero come OSS, ma EMTG è stata l’unica azienda che offre un corso di lingua gratuito. ‘’

Marco Ciriaco pensa che erano un po’ troppe informazioni per il primo giorno. “Sono così stanco ora”, dice. Marco Ciriaco si è laureato come infermiere l’anno scorso. Da allora ha inviato almeno cinquanta CV ad ospedali e alle case di riposo per anziani in tutta Italia. Non è nemmeno stato invitato per una singola intervista. ” In Italia c’è sempre la possibilità di lavorare come OSS in una casa di cura privata. Ma non volevo quello. Preferisco lavorare in un Team. ‘’

 

” Spero di essere apprezzato di più come infermiere nei Paesi Bassi. ”

Marco Ciriaco non vede l’ora di trasferirsi nei Paesi Bassi. ” A quel punto potrò finalmente diventare indipendente. A causa dei salari bassi e della mancanza di lavoro in Italia è impossibile per me lasciare la casa dei miei genitori. “Spero anche di ricevere più riconoscimenti per il mio lavoro di infermiere che in Italia. ” In Italia, in generale i pazienti hanno solo rispetto per il medico, non per gli infermieri. Ci guardano dall’alto in basso “, spiega.

 

EMTG offre opportunità a lungo termine

EMTG continuerà a istruire gli studenti una volta che sono nei Paesi Bassi. Smeink: ” Voglio creare un eccellente team di infermieri e operatori socio sanitari. Ciò richiede che io continui ad investire nelle persone che assumo. Quindi il mio lavoro non è finito una volta che hanno firmato il loro primo contratto. Al contrario, voglio aiutarli a sviluppare il loro talento e istruirli a intraprendere nuovi passi nella loro carriera. EMTG offre davvero opportunità di carriera a infermieri e assistenti a lungo termine. ‘’

Ogni tre mesi EMTG offre a trenta infermieri un’intensa attività di formazione di lingua e cultura olandese. All’inizio di questa formazione gli studenti firmano un contratto annuale per lavorare in una casa per anziani olandese. Una volta superato il test di olandese livello B1, possono iniziare a lavorare legalmente come infermieri nei Paesi Bassi. EMTG non solo offre agli infermieri un lavoro, ma trova anche soluzioni abitative e supporta lo sviluppo della carriera.