I Paesi Bassi sono un paese con una popolazione che sta invecchiando. C’è una grande comunità di espatriati e una forte richiesta di infermieri. 

L’attuale pandemia non è il motivo principale per cui attualmente c’è carenza di infermieri. Questo problema è iniziato negli ultimi decenni come risultato di una popolazione in crescita in combinazione con numerosi cambiamenti nella maggior parte delle scuole per infermieri. Pertanto, l’offerta di infermieri altamente qualificati è diventata limitata. D’altra parte, man mano che le persone invecchiano e la popolazione aumenta, la domanda di operatori sanitari aumenta. Questo è uno dei motivi per cui lo stipendio medio degli infermieri è più alto rispetto ad altri paesi. Se hai pensato di trasferirti nei Paesi Bassi per lavorare come infermiera, ora è il momento giusto per farlo. Che tu viva già qui o sia interessato a saperne di più, questo articolo ti aiuterà a capire cosa ci vuole prima di poter iniziare a lavorare come infermiera nei Paesi Bassi. 

I Paesi Bassi hanno molto da offrirti sia sul fronte privato che su quello professionale. Rispetto ad altri paesi, i Paesi Bassi offrono un’eccellente struttura salariale, una settimana lavorativa di 36 ore, una cultura del posto di lavoro con una gerarchia orizzontale e grandi opportunità di avanzamento nella carriera. 

Magari sei già qui, ma  ti ritrovi senza lavoro poiché non parli olandese e non hai contatti con le istituzioni sanitarie. Bene, abbiamo buone notizie per te. EMTG può aiutarti a iniziare e sviluppare la tua carriera nei Paesi Bassi! 

Requisiti di base 

Per poter lavorare tramite EMTG, come infermiere nei Paesi Bassi, è necessario soddisfare i seguenti requisiti: 

Avere una laurea in infermieristica ottenuta in un paese dell’EU. Se hai una laurea in infermieristica extraeuropea, devi convalidare il tuo diploma tramite l’IDW. La convalida può richiedere almeno a 4 settimane. 

Dovresti avere una buona padronanza della lingua inglese (livello minimo A2). 

Essere cittadino europeo oppure un permesso di lavoro rilasciato dalle autorità olandesi. 

Per lavorare nei Paesi Bassi come professionista sanitario è mandatorio che tu abbia una padronanza sufficiente della lingua olandese, livello minimo B1, comprovata tramite un diploma di lingua NT2 (olandese come seconda  lingua).  

Per lavorare nel settore sanitario, tutti gli infermieri devono essere registrati nel  BIG register (l’autorità olandese responsabile per le professioni sanitarie che necessitano un’appartenenza all’albo). Il BIG register prende il nome dal BIG Act dei Paesi Bassi, la legge che regola le professioni sanitarie. 

Cos’è la registrazione BIG? 

La registrazione BIG regola tutte le mansioni specifiche che un professionista sanitario può e non può eseguire. Ad esempio, se un operatore sanitario può somministrare determinate iniezioni o eseguire determinate manovre invasive 

Se il tuo nome è nel registro BIG, significa che: 

Hai un certificato professionale rilasciato da un’autorità olandese.  

Puoi svolgere la tue professione nel limiti stabiliti dalla legge. 

Il BIG register è un registro centrale e ufficiale degli operatori sanitari che viene amministrato per conto del Ministero della salute, del benessere e dello sport (VWS).  

Essere nel registro BIG ti consente di utilizzare determinati titoli professionali (come infermiere – “verpleegkundige” in olandese). 

Salario e cultura del lavoro 

Nei Paesi Bassi, gli infermieri guadagnano tra € 1790 e € 3370 al mese, in base all’esperienza professionale, al livello del diploma (EQF 4 oppure EQF 6), numero di ore settimanali lavorate e identità di turno percepite 

Lo stipendio mensile medio per un’infermiera nei Paesi Bassi è mediamente di 2725 euro. C’è anche un regime pensionistico interessante al quale contribuisce anche il datore di lavoro 

contratti di lavoro full time sono di 36 ore settimanali.  

L’identità di turno pagata nei Paesi Bassi (100% rappresenta la paga oraria normale) :

 

*Dati presi da Ziekenhuis (Article 9.4), VVT (Article 5.19) and GGZ (Article 9)

L’atmosfera nel posto di lavoro non e ne rigida ne formale.. Quando inizi a lavorare come infermiere nei Paesi Bassi, avrai un supervisore che sarà un’infermiera con più esperienza lavorativa. Gli infermieri sono trattati con rispetto, da medici, colleghi e clienti. Tutti lavorano insieme per raggiungere un obiettivo comune: eseguire il processo di cura nel miglior modo possibile. 

I passaggi da seguire per diventare infermiere nei Paesi Bassi, tramite EMTG 

Il primo passo dipende se la tua laurea infermieristica e ottenuta in un  paese europeo. Se non lo è, devi farla convalidare dall’IDW. 

Invia il tuo CV a recruitment@emtg.it  in modo che il nostro Talent Acquisition Specialist possa valutare il tuo profilo e la tua esperienza. 

Se il tuo CV corrisponde a una posizione aperta, il nostro Talent Acquisition Specialist ti inviterà a sostenere un colloquio. Durante il colloquio potrai condividere le tue esperienze professionali e le motivazioni per lavorare nei Paesi Bassi. 

Se selezionato, sarai incluso nel prossimo gruppo di infermieri che seguirà un corso intensivo di lingua e cultura olandese. 

Al termine del corso, sarai in grado di iniziare a lavorare nei Paesi Bassi e sarai collocato in una delle istituzioni sanitarie olandesi. 

Hai bisogno di più informazioni  

Invia il tuo CV all’indirizzo recruitment@emtg.it  e partecipa a uno dei nostri prossimi eventi virtuali per saperne di più sulla vita e sul lavoro nei Paesi Bassi. 

 

 

Translate »

Our site uses cookies. Cookies make the website more personal and user-friendly. Read more about cookies.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close